Archivi tag: raccolta fondi

grazie di cuore agli amici che ci hanno aiutato e incoraggiato

Ringraziamo veramente con tutto il cuore coloro che ci hanno aiutato quest’anno (1 dicembre 2020 – 30 novembre 2021)

La vostra generosità va lontano!

• MC Ferraro & A Bertolotto (Genova)
• Fam Bertolotto-Della Penna (Genova)
• Fam. Ponzano (Arquata Scrivia, AL)
• Romilda Cocurullo (Genova)
• Stefano Cocurullo (Genova)
• F & M Cocurullo & fam (Genova)
• Fam Zappavigna (Marina di Massa)
• Enrico & Lilli Bertolotto (Genova)
• Ole Vossnack (Zurigo, CH)
• Giorgio Margotti (Livorno)
• Silvana Falaschini (Livorno)
• Fam. Ricci (Arquata Scrivia, AL)
• Fam. Aquini (Arquata Scrivia, AL)
• Giovanna Lottero-Pellegrini (Genova)
• Iolanda Bianchi (Genova)
• Fam Prola-Smith (Londra)
• Luisa & Roberto Fontana (Genova)
• Mick Halpin & famiglia (Dublino & USA)
• Alfonsus Baars, sostenitore generoso e sconosciuto
• Martina Merkle (Zurigo, CH)
• Gli alunni e le maestre della classe A1f della scuola Stägenbuck (Dübendorf, CH)
• Luca Baur (Zurigo, CH)
• Patricia Meade (Ca., USA)
• Catherine Poeydomenge (Zurigo, CH)
• John & Shannon Zuzek
• Amazon Inc.
• Clarisse Mauer, Karina Browne (Apple Inc)
• Alexandra Ertmane (PayPal Inc)
• Jad Al Abdallah (Google Inc)
• Sarah Abdelhadi (Google Inc)
• I colleghi a Hoistech Engineering (Dublin, Ireland)
• Paul’s Barber Shop, Crumlin (Dublino, Irlanda)
• Gli amici di Walkinstown, Dublino
• McCormack’s Cycle Centre (Dublino, Irlanda)
• O’Neill’s House of Sport (Dublino, Irlanda)
• Paul Reid Dental Laboratories (Dublino, Irlanda)
• Kelly’s Welding & Engineering Supplies Ltd (Dublino, Irlanda)
• Gerard Kelly (Dublino, Irlanda)
• Tutti i ragazzi di Bisset Engineering (Dublino, Irlanda)
• Big Mick (Dublino, Irlanda)
• Brenden & staff di Lilliput Stores (Dublino, Irlanda)
• Pat Stafford of Stafford Engineering (Dublino, Irlanda)
• Dolphin Furniture Sales (Dublino, Irlanda)
• QK Living Kitchens & Bedrooms (Dublino, Irlanda)
• ProWeld (Dublino, Irlanda)
• Griffin Digital Print (Dublino, Irlanda)
• The Terence Welding Company (Dublino, Irlanda)
• Philip Kinsella (Dublino, Irlanda)

cosa abbiamo fatto nel 2021

Cosa abbiamo fatto nel 2021

 

Scarica il rapporto 2021

Cari amici e sostenitori,

Per la seconda volta dai nostri inizi nel 2008, quest’anno non abbiamo potuto andare in Libano.

Purtroppo il 2021 non è stato meglio del 2020. Dall’autunno del 2019 il paese è alle prese con un tracollo economico e finanziario; con le gravi ripercussioni dell’esplosione del porto di Beirut nel 2020; con gli effetti dell’epidemia di COVID-19 e le con ricadute della crisi siriana tuttora in corso.

La moneta ha perso più del 95% del suo valore, i prezzi sono saliti alle stelle, il governo non sovvenziona più i beni di prima necessità come medicine, pane e carburante; l’elettricità e l’acqua sono disponibili solo per poche ore al giorno. La situazione continua a peggiorare, la povertà sta aumentando drammaticamente e le difficoltà della gente comune stanno diventando insormontabili. Il valore del salario minimo mensile adesso supera a malapena i 20 dollari (17 euro).

Secondo gli ultimi dati dell’ONU, l’82% della popolazione vive ormai sotto la soglia di povertà, e il 34% vive in “povertà estrema”.

In questo tragico scenario, quello che possiamo fare è davvero molto poco – ma comunque sempre un aiuto.

In totale, abbiamo inviato 25’100 dollari, divisi tra FAID, la scuola per bambini sordi che sosteniamo dal 2008, e l’Associazione Najdeh, che lavora nei campi profughi del Libano.

Il FAID ha potuto

  • Acquistare carburante per scuolabus, elettricità, riscaldamento (4 tonnellate, 3200 USD)
  • Finanziare una logopedista, che insegna ai bambini sordi a parlare e leggere il linguaggio labiale (9350 USD)

Najdeh ha usato questi fondi per

  • Coprire (in parte) i costi di gestione degli asili dei campi profughi di Shatila a Beirut e Burj el-Shemali a Tiro; questo include spese operative come stipendi del personale e merende dei bambini
  • Acquistare materiale didattico e libri per i bambini.

Sotto, un messaggio dagli alunni del FAID: “Grazie Lebanon Trust, vi vogliamo bene”

Quest’anno siamo riusciti a mandare un po’ di più dell’anno scorso, ma purtroppo la nostra raccolta di fondi non ha coperto l’intera somma. È stato comunque incoraggiante vedere che tanti amici sono molto generosi. Grazie!

Una nostra volontaria ha raccolto fondi prendendo commissioni di pittura: qui vedete alcune delle opere vendute a favore del Libano. Le commissioni sono aperte!

Entrate: donazioni a Lebanon Trust (euro) (1.12.2020 – 30.11.2021)

Iniziative di raccolta fondi, donazioni private, sponsorizzazioni aziendali
Totale 19276.37

(Chiusura dei conti 30 nov. 2021; tasso di cambio EUR/USD/CHF come applicato dalla nostra banca in Irlanda

Uscite: donazioni agli istituti sostenuti in Libano, spese (euro)

Commissioni bancarie e altre spese (*), web hosting & domini internet 180.87
Donazione to FAID 11224.39
Donazione ai campi rifugiati (Associazione Najdeh) 11224.39
Totale 22629.65
Differenza -3353.28

(*) Permanent TSB Forex, PayPal

Abbiamo ricevuto molte donazioni atraverso le piattaforme Benevity, The Irish Online Giving Foundation e The UK Online Giving Foundation (grazie Mick!).